google-site-verification: google3e269abf4f15ae25.html

Translate

lunedì 12 gennaio 2015

Il Selfie di Totti...che bello fare il calciatore

Immaginate un chirurgo a cui riesce un trapianto di fegato dopo 14 ore di operazione.
Immaginate un avvocato che dopo sei ore di arringa vede togliere la condanna al suo assistito innocente.
Queste figure professionali possono ricevere complimenti per il buon operato, ma mai un avvocato avrà la soddisfazione di farsi un selfie con la giuria popolare o il medico farsi uno autoscatto usando la lampada scialitica al posto del flash. Invece esiste una figura professionale, quella del calciatore, dove ciò è possibile. Il caro vecchio Francesco Totti lo ha fatto nel derby, e se lo volete sapere, secondo me ha fatto proprio bene, perché tutti vorrebbero avere la possibilità di farsi un selfie in tutta la grazia di Dio, e se lui può, che lo faccia. 
Però a pensarci...che bel mestiere il calciatore: avere un conto in banca con tanti zeri quanti ne prendevi in pagella, un lavoro dove, Gheddafi Junior a parte, per forza di cose la vince la meritocrazia, tutto questo si aggiunge a una vita già fatta di Playstation veline....l'unico neo è che i calciatori non possono mettersi in malattia a Capodanno per evitare di lavorare, non perché siano stacanovisti....ma perché sono già in vacanza...

Nessun commento:

Posta un commento